Ispirazioni dal Nord!

I danesi la chiamano “Ygge” quella sensazione di comfort, tipica delle case nordiche. Un concetto che noi potremmo tradurre come “relax, intimità e accoglienza”. I finlandesi, invece, parlano di”Pelkistetty” ovvero semplicità e sobrietà aggettivi che descrivono le loro abitazioni.

Ebbene sì, oggi vi faccio scoprire lo stile nordico.

Come di consueto partiamo dalla storia…

La storia dello stile scandinavo inizia oltre 100 anni fa, quando nel XIX secolo un pittore ed architetto svedese Carl Larsson, con una serie di acquerelli, ha presentato interni della sua casa, arredati da sua moglie Karin. Larsson si è opposto ai mobili classici – scuri e dai ricchi ornamenti – popolarizzando il design familiare e linee semplici. Il pittore ha sempre ritenuto inoltre che il deprimente paesaggio del Nord deve essere contrastato con interni arredati con colori chiari. Per rendere ancora più accogliente una casa si aggiungono tessili e stoffe naturali. Questo design raggiunge l’apice della popolarità tra gli anni 40 e 50 del XX secolo.

Ma quali sono le caratteristiche principali?

  • E’ un perfetto equilibrio tra estetica e funzionalità.
  • L’uso di colori neutri (palette di bianco grigio e marroni), e nonostante questo gli interni rimangono calorosi chiari e accoglienti.
  • La semplicità che permette di creare lo spazio in cui uno si sente a proprio agio e dove riesce a scappare dai rumori che ci circondano di continuo.
  • E’ versatile su qualsiasi ambiente della casa.
  • Eclettico: dallo stile minimal prende la moderazione nell’abbinamento dei complementi d’arredo, mentre nella scelta dei mobili si notano accenti classici.
  • Luce, tanta luce che entra dalle finestre.
  • Ridurre al minimo il numero dei mobili per donare allo spazio un look pulito e per renderlo visivamente più grande possibile.
  • Uso di materiali naturali obbligatorio. Legno di solito ontano, pino o abete.
  • Divani e letti confortevoli, che invitano al relax, dalla forme morbide. Tavoli molto squadrati e sedie dove i sedili presentano forme e colori raffinati e pastello.
  • Sedie a dondolo un must.
  • Complementi di arredo dai colori neutri: se si vuole mantenere un effetto rilassato, possiamo arricchire l’arredamento con oggetti blu…altrimenti i colori vivaci aggiungeranno invece un accento più forte al design minimal.
  • L’illuminazione, in particolar modo le lampade in metallo.

Ed ora vi lascio a diverse ispirazioni in stile Nordico =)