Sognando Ibiza!

Oggi vi propongo un home tour!

Ci troviamo ad Ibiza più in particolare a Es Cubells; un luogo felice con vista mare, un mix di natura selvatica e bellezza dirompente. La villa è stata costruita negli anni ’80 da un architetto svizzero, negli ultimi anni è stata ridisegnata dall’interior designer Hollie Bowden. La casa, che si sviluppa su circa 1.200 mq con sette camere da letto, una zona spa e gymnasium, si presentava piuttosto cupa e opprimente, i materiali originali includevano molti elementi in marmo e legno scuro, i pavimenti erano piastrellati.

L’ obiettivo principale del restyling è stato creare una connessione tra interno ed esterno. Inoltre si è voluto sfruttare un po’ dello spirito boho, dell’aria di libertà e leggerezza che contraddistingue l’isola, introducendo alcune sinergie tra l’abitazione e il contesto, rigenerando l’ armonia e l’ atmosfera. 

 

MOOD BOARD NATURALE E ATMOSFERA BOHO

La scelta della palette è ricaduta su una combinazione delicata, colori e materiali semplici, un design pulito. La scelta di tessuti naturali, tappeti, lenzuola di lino e pietra calcarea. A Hollie è stata concessa assoluta libertà creativa. Lei si è fatta guidare dalle sue visioni ed è riuscita a creare solo quello che lo spazio sembrava richiederle prendendo spunto dai dintorni selvaggi e tropicali, dalla forma e dalla posizione dell’edificio. 

 

IL PROGETTO DI RESTYLING

Il concept creativo è stato lineare, il pavimento è stato sostituito da resine cementizie o ciottoli, alle travi è stato preferito il legno, ovunque è stato dipinto di un bianco luminoso per massimizzare la luce e l’apertura.

L’ingresso crea subito un grande collegamento con la sala da pranzo e il soggiorno, che rappresenta il cuore della casa, la zona più accogliente e versatile, è stato aggiunto un camino antico, abilmente posizionato come se fosse appartenuto da sempre a casa Cubells. Collezioni di oggetti d’arte di valore sono incastonati sapientemente per tutta la casa. 

L’esterno avrebbe dovuto influenzare e caratterizzare l’interno, la prima operazione è stata quella di creare un varco nello spazio della sala da pranzo in modo da collegarlo perfettamente al giardino, un flusso continuo che attraversa la casa e crea angoli accoglienti e rilassanti. Per il patio e l’ingresso è stato prevista la pietra calcarea, era importante che i materiali fossero simili all’ esterno e naturali. Le porte e i mobili sono stati tutti realizzati su misura con legno di qualità e di recupero: un delicato equilibrio tra vecchio e nuovo, per un ambiente prezioso e contemporaneo. In camera da letto è stata cambiata la disposizione, spostato il bagno e prevista una cabina armadio, è stata ricavata un’ampia finestra con vista mare e giardino.