Stile classico contemporaneo

Tra tutti gli stili, l’arredamento classico contemporaneo sta riscuotendo un grande successo e un vasto consenso nelle case più signorili e senza tempo. Questo stile è un mix sapiente e curato tra l’ arredamento minimal chic contemporaneo e il look neoclassico.

Di fatto nasce tra Francia e Russia, dove le architetture classiche e neoclassiche sono parecchio diffuse. Può sembrare una contraddizione perché si tratta di due stili diametralmente opposti, ma in realtà non lo è, se realizzato con sapienza e controllo del risultato. L’architettura gioca un grandissimo ruolo in questo tipo di arredamento, perché finestre grandi, camini antichi,boiserie e modanature sono la base da cui partire.

Perché scegliere questo stile?

Sicuramente perché è un tipo di stile non scontato e super elegante. Non è facile creare un mood di questo tipo: basta poco, un ingrediente sbagliato o troppi ingredienti per fallire. L’errore che facciamo più spesso è quello di accumulare arredo cercando di riempire tutti gli spazi vuoti. In realtà non sempre serve. Se l’architettura di partenza è storica o di grandi dimensioni, l’arredo va ben dosato. Va anche detto che un arredo di questo tipo si può realizzare persino in appartamenti moderni, non necessariamente antichi e dalle forme classiche.

Caratteristiche essenziali: 

  • pavimenti in marmo o parquet (per lo più a spina)
  • predominanza di colori caldi, bianchi 9010, beige, caramello e legni moderni (no ciliegio…) con venature vive
  • rivestimenti in materiali lucidi o semi lucidi, come marmi, legni laccati, metalli, specchi e vetri
  • presenza di modanature o lavorazioni decorative nelle ante dei vari arredi
  • uso sapiente delle boiserie e delle cornici decorative
  • tendaggi morbidi e luxe, con tessuti importanti
  • Imbottiti con lavorazioni capitonné, velluti o tessuti
  • lampadari e candelabri con decorazioni in oro/oro rosa/bronzo o sfere di vetro dal sapore sofisticato, uniti a tagli di luce led nascosti
  • eventuale presenza di caminicolonnearchi o elementi architettonici preesistenti in marmo o pietra
  • non ci sono decapati, legni grezzi usati, elementi shabby, di arte povera o provenzali che non hanno niente a che vedere con un atteggiamento luxe.
  • essendo uno stile molto lontano dallo scandinavo, non è total white. Il rovere è poco usato.

Il bello di questo stile è che l’effetto finale può risultare più o meno classico a seconda della quantità di elementi scultorei o dettagli neoclassici che si inseriscono.

Non è detto che tutto debba essere modanato o intarsiato o in capitonné. La scelta può convergere su ante lisce e semplici o su imbottiti più lineari, con un risultato nettamente più vicino al contemporaneo.

 

Una delle più grandi obiezioni, infatti, è che questo stile possa risultare “pesante“.

Di certo non è uno stile minimalista e nemmeno economico, ma rispetto ad altri, riesce a dare un senso di ricercatezza ed eleganza senza paragone.

Quali sono i colori più utilizzati? 

I colori dell’Arredamento Classico Contemporaneo sono per lo più caldi. Mix&match di bianchi, beige, greige, caramello, cammello, azzurro polvere, rosa antico, avorio sono le palette più diffuse. Unite ai legni color noce o molto scuri (mai tendenti al giallo o al rosso). Gli ambienti sono sempre studiati in modo da sottolineare il senso di profondità ma anche per evidenziarne la luminosità: sono infatti stanze con finestre molto grandi, con un gioco di volumi che sposta l’attenzione dagli arredi alle pareti e viceversa.

In alcuni casi è possibile osare anche con i grigi scuri e i neri. In generale le linee sono sempre slanciate e c’è sufficiente spazio per inserire living grandi e spaziosi e cucine fluide.

Una delle caratteristiche più importanti di questo stile è che, oltre alla presenza di marmi e legni, c’è una forte componente lucida e di riflessione dovuta ai metalli. Linee puriste si mixano con elementi più complessi e decorati, e il look ricercato è assicurato dalla presenza di oro, bronzo, argento, oro rosa, corten o metalli dark.

Vi piacerebbe arredare la vostra casa dei sogni cosi?